“Ci siamo chiesti come fare, come portare un aiuto concreto”

Da qui nasce MiaDi

miadi2016

Sostenere MiaDi è una scelta.
Vuol dire scegliere di donare Speranza ad ogni Bambino.
Vuol dire Scegliere di stare a fianco delle famiglie dei piccoli malati


L’iniziativa MiaDi nasce dal nome di due bambini: Mia e Dimitri. Francesco e Tiziano sono rispettivamente i loro padri.

Non hanno creato un’associazione, hanno semplicemente dato un nome al loro impegno. La loro motivazione deriva dall’esperienza avuta con i loro piccoli all’Ospedale Pediatrico Meyer, che li ha spinti a voler restituire per quanto possibile al Meyer quanto hanno ricevuto.

Hanno creato anche un sito web: www.miadi.it

Tutto ha avuto inizio nel 2015 con un’iniziativa di raccolta fondi fra aziende e partner fino a giungere ad una cena finale con tutti i partecipanti a questa grande avventura. L’obiettivo allora era la ristrutturazione del reparto di oncoematologia del Meyer.

La “rete collaborativa” si è rivelata solida e con il 2018 MiaDi riparte con slancio per raccogliere fondi a favore della Chirurgia pediatrica del Meyer.

Il progetto


SOSTEGNO AL CENTRO DI RIABILITAZIONE INTESTINALE


La Chirurgia Pediatrica, un settore di punta dell’Ospedale Meyer.

La chirurgia pediatrica rappresenta uno dei settori più importanti dell’Ospedale Meyer: grazie all’intensa attività di tutto il personale, sanitario ed anche non sanitario, vengono effettuati più di 6.000 interventi/anno tra interventi complessi od in day hospital. L’ospedale Meyer è divenuto centro di riferimento per numerose specialità chirurgiche: dall’odontostomatologia speciale, destinata a bambini con patologie complesse, alla chirurgia oftalmologica, dalla chirurgia urologica alla chirurgia ortopedica e, naturalmente, alla chirurgia generale neonatale e pediatrica.

morabitosito

Prof. Antonino Morabito

Nei mesi scorsi il Prof. Morabito, famoso chirurgo pediatrico, ora direttore dell’Area Chirurgica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer, è rientrato in Italia dopo circa 20 anni trascorsi in prestigiosi ospedali nel Regno Unito, per portare la sua professionalità ed esperienza presso l’ospedale pediatrico. E’ grazie alla sua scelta che l’Ospedale Meyer ha già dato un ulteriore forte impulso alla chirurgia generale ed ha già attivato il Centro di Riabilitazione Intestinale, che costituirà un punto di riferimento importante a livello regionale, nazionale ed internazionale grazie alle sue capacità ed all’impegno profuso da altri professionisti in un team multidisciplinare.

miadi2018_2

Centro di Riabilitazione Intestinale

Il Centro di Riabilitazione Intestinale si fonda su di un team multidisciplinare che comprende:

  • Chirurghi Pediatrici
  • Gastroenterologi
  • Neonatologi
  • Radiologi
  • Infermieri
  • Psicologi
  • Dietiste
  • Play Therapist

Il Centro che opera con il supporto delle Associazioni delle famiglie di pazienti con intestino corto nazionale ed internazionali ed altre meritorie associazioni, riconosce per questi bambini e queste famiglie fondamentale il Supporto psicologico, sempre più indispensabile nella delicata fase di passaggio al mondo adulto di questi pazienti e si impegna a sostenere anche le esigenze di servizi essenziali per i pazienti e le loro famiglie.

 

Innovazione tecnologica nell’area della chirurgia.
E’ sempre più importante per ogni chirurgo poter contare sul supporto tecnologico di apparecchiature, ferri e strumentario chirurgico, che possano essere un valido supporto alla grande abilità professionale per permettere interventi chirurgici su patologie complesse con sicurezza, efficacia, rapidità e diminuendo gli effetti secondari conseguenti agli interventi chirurgici, limitando ad esempio sia le complicanze sia i giorni di ricovero ospedaliero, cercando infine di ridurre anche aspetti apparentemente meno importanti quali ad esempio l’estensione delle cicatrici post-chirurgiche.

miadi2018_3

Il supporto di MiaDi

Proprio per dare un supporto tecnologico adeguato la Fondazione Meyer, tramite l’iniziativa MiaDi, supporterà l’Ospedale nel potenziamento tecnologico della Chirurgia Pediatrica con interventi concreti: ha in programma di sostenere la ristrutturazione della Sala Operatoria Arancio, dedicata alla Chirurgia generale, con la sostituzione di lampade scialitiche di vecchia generazione con nuove lampade scialitiche a led, più luminose e facilmente manovrabili, prevede il potenziamento delle apparecchiature per chirurgia laparoscopica e mini-invasiva,si pone l’obiettivo di supportare l’acquisto di un nuovo elettrobisturi ad alte prestazioni e con elevati standard di sicurezza, e contribuirà all’attivazione del nuovo sistema di videoregistrazione per videodidattica e videoconferenze nazionali ed internazionali.

SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA IN OSPEDALE

oblo

Oblò è la lavanderia gratuita riservata ai genitori dei bambini ricoverati. E’ situata all’entrata dell’ospedale, nel piano seminterrato.

E’ un servizio sostenuto dalla Fondazione Meyer, nell’ambito del progetto MiaDi, per facilitare alcune necessità pratiche legate alla permanenza in ospedale.

Dispone di due lavatrici e di due asciugatrici self service, che funzionano con i gettoni da ritirarsi dal personale delle degenze dalle 9,00 alle 12,00.

QuotidianiSito