“Ci siamo chiesti come fare, come portare un aiuto concreto”

Da qui nasce MiaDi

miadi2016

L’iniziativa MiaDi nasce dal nome di due bambini: Mia e Dimitri. Francesco e Tiziano sono rispettivamente i loro padri.

Non hanno creato un’associazione, hanno semplicemente dato un nome al loro impegno. La loro motivazione deriva dall’esperienza avuta con i loro piccoli all’Ospedale Pediatrico Meyer, che li ha spinti a voler restituire per quanto possibile al Meyer quanto hanno ricevuto.

Hanno creato anche un sito web: www.miadi.it

Tutto ha avuto inizio nel 2015 con un’iniziativa di raccolta fondi fra aziende e partner fino a giungere ad una cena finale con tutti i partecipanti a questa grande avventura. L’obiettivo allora era la ristrutturazione del reparto di oncoematologia del Meyer.

La “rete collaborativa” si è rivelata solida e con il 2017 MiaDi riparte con slancio per raccogliere fondi a favore della Ginecologia Pediatrica del Meyer.

La madrina dell’iniziativa, fin dall’esordio di MiaDi, è la s.ra Agnese Landini Renzi, da sempre attiva e convinta protagonista.


Edizioni precedenti

Il progetto

ecografoBEncini_ginecologia

IL 2017: SOSTEGNO ALLA GINECOLOGIA PEDIATRICA

L’ecografia rappresenta una delle metodiche più affidabili e non invasive nello studio delle malattie ginecologiche pediatriche.

L’utilizzo di questo ecografo sarà rivolto a bambine e ragazze da 0 a 18 anni, che necessitano di una consulenza ginecologica pediatrica, e ci permetterà in un’unica mattina di completare gli accertamenti diagnostici e arrivare più rapidamente ad un diagnosi.

Spesso dai reparti o dal pronto soccorso si richiede di effettuare un’ecografia che è dirimente per porre una diagnosi e quindi stabilire il corretto percorso di cura”.

dav

OBIETTIVO 2016 RAGGIUNTO!

Grazie alla raccolta fondi del progetto MiaDi 2016, l’Ortopedia pediatrica del Meyer ha potuto dotarsi di strumentazioni molto importanti, tra cui un lettino speciale che consente di trattare con efficacia i bambini molto piccoli, da zero a cinque anni, che arrivano in ospedale con alcuni tipi di fratture del femore.

Grazie a questo strumento, Manuele Lampasi e il suo team, dell’Ortopedia pediatrica del Meyer, possono compiere le manovre per ingessarli in tempi molto più rapidi rispetto al passato: il ricovero non è più necessario e i bambini possono tornare a casa nell’arco di poche ore.

Il lettino può essere utilizzato anche in sala operatoria ed è utile per trattare i piccoli con lussazione congenita dell’anca.

lettino 1

Eventi di MIADI


Parlano di MIADI


QuotidianiSito

Sostieni MiaDi anche tu!

INSERISCI I TUOI DATI

SCEGLI COME DONARE