Serre Torrigiani, molto più di una location

Intervista a Simone Bellocci, Amministratore Delegato di Serre Torrigiani.
L’incantevole giardino di Firenze è nuovo partner di MiaDi e farà da splendida cornice alla cena di beneficenza che si terrà il 7 settembre 2016.

MiaDi sceglie un luogo per la cena di gala dove bellezza, arte e cultura si incontrano. E Serre Torrigiani sceglie MiaDi.
Noi delle Serre ci sentiamo assolutamente coinvolti dentro Firenze, dentro tutto ciò che Firenze rappresenta. É un onore per noi dare il nostro contributo alla città non solo come bellezza, ma anche come possibilità. Possibilità intesa come aiuto concreto di speranza, di futuro per molti bambini.

Serre Torrigiani é un angolo di bellezza. MiaDi é un angolo di speranza.

Ci siamo incontrati.Sostenere MiaDi con grande forza e partecipazione é la nostra volontà. Alle Serre i bambini ci restituiscono proprio l’immagine che di loro vogliamo avere. Bambini felici che corrono nei prati, che ridono nel bello. Ecco, i bambini che sorridono sono l’espressione assoluta della bellezza, sono l’essenza della bellezza. Sono la gioia e la freschezza. Ci regalano un ritorno al passato, ai ricordi del nostro io fanciullo. Questi sono i bambini che noi vogliamo vedere. Aiutiamo MiaDi, perché possa essere così.

Si dice Firenze e si pensa subito al Meyer.
Sono padre di una bambina di otto anni, mi é capitato di vivere la realtà dell’ospedale, anche se per piccole cose. Ma sono proprio le piccole cose che mi hanno dimostrato la cura, l’accoglienza, l’amore di quest’ospedale. Non solo per i bambini, ma anche per i genitori. Una struttura che ti assiste e lo fa seriamente. Sono le piccole cose che spesso ti svelano la grandezza. Sentirsi ascoltati, sentirsi sicuri, sentirsi parte di un posto in cui poter credere davvero che tutto venga risolto.
Non si è mai attrezzati emotivamente per assistere alla sofferenza di un bambino.
Il nostro contributo a MiaDi é un desiderio per il domani