Il Gran Premio Tito Giovanardi e Filly Cacciari diventa una festa solidale per famiglie e bambini

L’Ippodromo di Modena torna ad essere protagonista della solidarietà. Domenica 14 maggio dalle ore 15,30 alle 18,30 il Gran Premio di trotto Tito Giovanardi e Filly Cacciari, appuntamento storico e di livello nazionale, diventa un evento benefico a favore della Fondazione dell’Ospedale pediatrico Meyer. L’iniziativa rilancia e arricchisce l’edizione che l’anno scorso ospitò 4 mila presenze e anche quest’anno sarà dedicata alle famiglie e ai bambini con una serie di appuntamenti pensati per loro. E’ quanto accade tra poco a Modena grazie alla partnership tra l’associazione Amici di Cristian e la Società Modenese Fiere Corse Cavalli, che, ogni anno, ospita l’evento. Il programma, ricco di eventi, prevede il laboratorio di pittura dell’Associazione Amici per la vita, laboratorio e giochi delle “tate del nido”, la mitica parata dei cadetti a cavallo dell’Accademia di Modena, la possibilità di cavalcare i pony con l’Associazione H.A.P.P.I., il campo cani a cura dell’unità cinofila Spirity Dog, il laboratorio di tiro con l’arco del ASD Arcieri Motale, lo spettacolo medioevale a cura del Gruppo evocazioni storiche Fenice Horse e lo spettacolo dei burattini di Teodor Borisov. Per i golosi non mancherà borlengo e gnocco fritto.

Obiettivo di questa importante iniziativa è quello di raccogliere fondi per la Fondazione Meyer da destinare alla neurochirugia dell’Ospedale Pediatrico, centro di riferimento per tutte le patologie neurochirurgiche insorte in età neonatale e pediatrica.  La struttura si occupa del trattamento neurochirurgico delle neoplasie cerebrali e midollari. Un settore importante è poi quello delle malformazioni congenite ed acquisite sia ossee, che delle strutture nervose vere e proprie. Particolarmente innovativa è inoltre la chirurgia neuroendoscopica che consente una “navigazione” all’interno delle cavità ventricolari endocraniche per interventi in zone di difficile accesso con la chirurgia tradizionale.

Questo importante appuntamento di solidarietà nasce grazie all’impegno di Andrea Frontini, presidente dell’Associazione creata per ricordare il figlio, scomparso due anni fa.  “Il Meyer  – conferma il presidente – è per  noi un’eccellenza sotto tutti i punti di vista. Cristian è stato operato due volte dal dottor Flavio Giordano, con pieno successo. Per me e la mia famiglia, la sua capacità è stata sinonimo di salvezza e speranza di vita: per otto anni mio figlio ha vissuto in piena gioia e serenità come nel mondo ideale dovrebbe vivere un bambino”. Aggiunge Alessandro Arletti, presidente della società storica modenese nata nel 1875:  “Conoscevo Cristian, bambino dolce, amorevole e sensibile, ancora oggi mi commuovo nel ricordarlo. Siamo orgogliosi di ospitare questo evento dove si vive per tutta la giornata in un’atmosfera magica ed estremamente emozionante per raggiungere il bene comune, scopo che ci accomuna tutti”.

Saranno presenti gli stand della Fondazione Meyer e dell’Associazione Amici di Cristian dove poter fare una donazione minima di 5€ e ritirare un braccialetto per accedere all’area giochi per i bambini.

Grazie all’esclusiva disponibilità dell’azienda Pagani Automobili S.p.A. sarà possibile vedere da vicino una delle loro fantastiche auto.

Per info: www.ippodromoghirlandina.it