COOP.FI E MEYER

Insieme per una grande collaborazione.

Accordo per 1,5 milioni di euro.
Le risorse saranno impiegate per il progetto Meyerpiù nell’arco del triennio 2018-2020.

In programma eventi con soci e dipendenti della cooperativa per facilitare la diffusione di buone pratiche per la salute dei più piccoli.

 

La collaborazione si articola con una serie di iniziative solidali e con la possibilità per tutti di donare 100 punti o 1 euro alle casse di tutti i punti di vendita Unicoop Firenze.

PERCHÉ MEYERPIÙ

Negli ultimi dieci anni i piccoli pazienti dell’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze sono aumentati in misura rilevante, per questo è importante che nasca un ospedale più grande e con spazi più adeguati, per offrire un servizio migliore.
Ricoveri: 7331 nel 2007, 8762 nel 2017
Day hospital: 27.054 nel 2007, 38.558 nel 2017
Prestazioni di specialistica ambulatoriale: 413.005 nel 2007, 685.414 nel 2017

INSIEME TRE ANNI

L’accordo tra Unicoop Firenze e Fondazione Meyer durerà fino al 2020. In questi tre anni la cooperativa erogherà al progetto Meyerpiù 500.000 euro l’anno, per un totale di 1 milione e 500.000 euro. Ogni anno il progetto si declinerà seguendo una diversa tematica: 2018 cibo per la salute, 2019 disagio adolescenziale e giovanile, 2020 ambiente e salute.
Tra le iniziative già messe in campo, la scelta della cooperativa di donare al Meyer l’1% delle vendite dell’ortofrutta nel periodo 21 maggio–3 giugno.

CONOSCERE IL MEYER

Tra le iniziative in programma, una serie di visite al Meyer, in parte destinate ai dipendenti e in parte ai soci di Unicoop Firenze. Sarà l’occasione per vedere in anteprima come sta cambiando l’ospedale pediatrico e prendere consapevolezza di come tutto sia stato creato a misura di bambino: con disegni di animali a identificare i diversi ambienti, colori vivaci, spazi per far sentire i piccoli come a casa, e intorno tanti alberi e tanto verde.

LA SALUTE DEL BAMBINO AL SUPER

Aperti a tutti e in un orario comodo anche per chi lavora: 12 incontri, dalle 17.30 alle 19.30, con i medici del Meyer nei punti vendita di Unicoop Firenze. Si parte il 22 giugno al Coop.fi del Centro*Empoli e si prosegue il 26 giugno al Coop.fi del Centro*Ponte a Greve, a Firenze. A chiarire tutti i dubbi su salute e alimentazione ci sarà la dottoressa Sonia Toni, responsabile del Centro regionale di riferimento per la diabetologia del Meyer.

Perchè insieme al Meyer

Accompagnare l’ospedale pediatrico Meyer nello sviluppo del suo progetto di ampliamento e razionalizzazione è stata una logica conseguenza della filosofia che da sempre guida Unicoop Firenze: migliorare il nostro territorio, unendo le forze.

Per questo abbiamo stretto un accordo che prevede di donare in tre anni un milione e mezzo di euro per il progetto Meyerpiù, per garantire ai bambini toscani e non solo un ospedale ancora più efficiente ed accogliente.

Ma quella di Unicoop Firenze non sarà una semplice sponsorizzazione, per quanto utile e generosa, ma un’unione di intenti e azioni.

A partire dalla possibilità di donare, nei nostri punti vendita, 1 euro o cento punti della spesa, agli incontri (sempre nei punti vendita) con i medici del Meyer sulle maggiori problematiche che riguardano la salute di bambini e ragazzi, fino alle visite guidate all’ospedale per conoscere da vicino i grandi cambiamenti in corso.

Attraverso queste iniziative faremo nascere una conoscenza che sarà generatrice di altre azioni condivise che ci aiuteranno ad essere cittadini più consapevoli per noi e per gli altri: mettendo al centro il benessere delle persone.

In questo Meyer e Unicoop trovano un obiettivo comune e insieme possono fare molto a vantaggio di tutti.

Daniela Mori
presidente Consiglio di sorveglianza di Unicoop Firenze

Perchè con Unicoop Firenze

Unicoop e la Fondazione Meyer si alleano per far crescere l’Ospedale pediatrico fiorentino all’interno del Progetto “Meyerpiù”.

Entrambe queste realtà hanno come missione il benessere dei cittadini: il Meyer si occupa dei bambini e degli adolescenti, Unicoop Firenze di tutti i cittadini, ma nella cura dei piccoli ravvisa uno degli aspetti più rilevanti e prioritari della sua anima.

Il Meyer ha bisogno di nuovi spazi per offrire risposte sempre più adeguate alle tante famiglie che, ogni giorno, si rivolgono ai suoi professionisti per avere risposte in un momento di grande fragilità quale è quello della malattia.

E così l’Ospedale si prepara a crescere ancora, con la volontà di mantenere la sua efficienza e la sua bellezza.

Questa crescita vuole anche essere un allargamento del nostro pensiero e delle nostre conoscenze, che troveranno un nuovo luogo fisico, “a misura di bambino” e immerso nel verde.

Gianpaolo Donzelli
presidente della Fondazione Meyer

PERCHÈ È IMPORTANTE FARE UNA DONAZIONE

Medici, infermieri, imprenditori, volontari, dipendenti. Siamo in tanti ad accompagnare il cammino di guarigione dei nostri bambini. E poi ci sei tu, che hai un ruolo importante. Con la tua donazione che si traduce in azione concreta.
ECCO I NUMERI DELL'OSPEDALE PEDIATRICO MEYER, CHE DA SEMPRE SOSTENIAMO
Accessi al Pronto Soccorso
Giorni di accesso al day hospital
Prestazioni ambulatoriali (diagnostiche e di laboratorio)
Bambini dimessi (ordinari)
Casi chirurgici ordinari e in day hospital