Campionati del Mondo Junior di Sci Alpino 2019

banner_meyer

I Campionati del Mondo Junior di Sci Alpino 2019 e la Fondazione Meyer insieme per bambini dell’Ospedale Pediatrico Meyer

Con Neif potrai sostenere un importante progetto di ricerca sui tumori cerebrali infantili
I Campionati mondiali junior di sci alpino e la Fondazione Meyer si alleano per i bambini: al via una ricerca per studiare i tumori cerebrali
Firenze – La solidarietà sale ad alta quota. Quest’anno il Mondiale junior di sci alpino della Val di Fassa sceglie la Fondazione Meyer stringendo un’alleanza per i bambini dell’Ospedale pediatrico fiorentino. [...]
Leggi tutto
Nel ritiro della Fiorentina fa la sua apparizione Neif. La mascotte che sostiene la Fondazione Meyer
È un legame forte quello che lega la Val di Fassa e il Trentino alla città di Firenze. Intessuto nel 2011, quando l’ACF Fiorentina ha cominciato a svolgere il ritiro [...]
Leggi tutto
I Campionati del Mondo Junior di Sci Alpino 2019 per la Fondazione Meyer
Quest’inverno i campi da sci della Val di Fassa saranno lo scenario di un legame speciale, grazie all’intreccio consolidato tra sport, anche come fattore di salute nei bambini e ragazzi, [...]
Leggi tutto

Il progetto


NEIF valdifassa esec per web.indd
header1

Cosa sostiene Neif
Il progetto di ricerca sui tumori cerebrali

Nonostante i recenti progressi nel trattamento dei tumori infantili, quelli del Sistema Nervoso Centrale sono fra i più mortali nel bambino. Si tratta di patologie, aggressive e con prognosi spesso infausta, estremamente complesse e difficili da trattare.

L’Unità di Neuro-Oncologia dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze sta realizzando degli studi clinici e sperimentali mirati alla realizzazione di protocolli terapeutici innovativi per alcuni tipi di tumore cerebrale particolarmente aggressivi, ad oggi non curabili con le terapie consolidate.

I numerosi risultati ottenuti fino ad oggi, oggetto di molte pubblicazioni scientifiche, non hanno rappresentato per il gruppo di ricerca un punto di arrivo, bensì uno stimolo a proseguire con crescente impegno i filoni di studio.

Facendo propria la convinzione che dall’unione delle forze possano nascere i migliori risultati, l’Unità di Neuro-Oncologia ha stabilito numerose ed importanti collaborazioni scientifiche.

Fiore all’occhiello delle attività di ricerca attualmente in corso è l’utilizzo di un approccio che combina la chemioterapia con la protonterapia. Lo sviluppo di questo progetto sarà possibile grazie alla collaborazione tra l’Unità di Neuro-Oncologia del Meyer ed il Centro di Protonterapia di Trento. Il Centro di Trento è tra le poche strutture europee in grado di effettuare l’irraggiamento con protoni su modelli sperimentali.

Numerosi sono i passi che sono ancora da percorrere, ma la ricerca è l’unica strada praticabile per poter approdare a risultati tangibili da poter mettere al servizio di piccoli pazienti affetti da malattie ad oggi incurabili.

What Neif supports
The research project on brain tumors

Despite recent advances in childhood cancers treatment, those related to Central Nervous System are among the most deadly in children. These pathologies are aggressive and often with unfavourable prognosis, extremely complex and diffi cult to treat.

At Meyer Children’s Hospital, the Neuro-Oncology Unit is carrying out clinical and experimental studies aimed at implementing innovative therapeutic protocols for certain types of particularly aggressive brain tumors, untreatable with the current established therapies.

Up to now, the numerous results obtained are the subject of many scientific publications. They have not represented for the research group a point of arrival, yet an incentive to continue the line of research with increasing commitment.
Making the conviction that the best results can be born from the union of forces, the Neuro-Oncology Unit has established numerous and important scientific collaborations.

The pride of the research currently underway is the use of an approach that combines chemotherapy with proton therapy. The development of this project will be possible thanks to the collaboration between the Meyer’s Neuro-Oncology Unit and the Trento Proton Therapy Center. The Center of Trento is among the few European structures able to carry out proton irradiation on experimental models.

Many steps need to be taken, but research is the only viable way to obtain tangible results that can be put at the service of all little patients suff ering from diseases that are incurable today.

footer2

Sostieni il progetto