Una freccia per il Meyer 2019

Si è chiuso con un grande successo il bilancio della quarta edizione di “Una freccia per il Meyer”, la serata che la Pro Loco di Serravalle ha dedicato alla solidarietà per l’ospedale pediatrico fiorentino.

Sono stati raccolti 1400 euro, nuova dimostrazione che la formula proposta sotto le torri di Castruccio continua a funzionare: i fondi destinati al Meyer rappresentano infatti un record per la manifestazione di Serravalle. E sono anche il segno di una rinnovata partecipazione: molti i bambini che hanno provato ad usare l’arco, molti gli adulti che si sono cimentati con il tiro sul bersaglio (fra loro anche il sindaco Piero Lunardi). Tanta gente insomma ha partecipato, tanta gente ha offerto e tutto il ricavato sarà destinato al Meyer.
Da quattro anni la proposta si rinnova, da quando è stata “inventata” da Marco Cesari mettendo insieme la sua passione per l’arco storico e la voglia di creare una occasione di solidarietà. La Pro Loco ha sposato il progetto, rinnovandolo con convinzione di anno in anno.

E per strada, oltre che la partecipazione della gente, si sono trovate collaborazioni importanti.

Quest’anno ad esempio, mentre nelle postazioni di tiro, sotto il controllo di esperti istruttori di tiro, si succedevano arcieri e tiratori alle prime armi, sul palco si sono succeduti tre gruppi di giovani musicisti: Agape, Burning Fusion ed Effetto Contrario. Gli organizzatori vogliono ricordarli e ringraziarli: si sono esibiti infatti gratuitamente, nello spirito più genuino di “Una freccia per il Meyer”.

IMG_20190817_193115

 

IMG_20190817_173812