MiaDi 2016 al via per la neuro-ortopedia

E’ stato presentato a Pitti Bimbo il nuovo progetto MIADI per la Fondazione Meyer, nato da due genitori che si sono impegnati diventando dei veri e propri testimoni attivi dell’attività di raccolta fondi per il Meyer.

Anche per il nuovo progetto 2016 madrina d’eccezione sarà la S.ra Agnese Landini Renzi.

Ospitati nello spazio espositivo della Maison Ermanno Scervino, i veri testimonial del nuovo progetto di sostegno per la neuro-ortopedia sono stati 12 bambini che hanno indossato la t-shirt realizzata da Scervino per l’occasione.

Il ricavato dalla vendita della maglietta sarà infatti dedicato a MIADI 2016, il nuovo progetto che si propone di raccogliere fondi per la nuova neuro-ortopedia dell’Ospedale Meyer.

E’ iniziata così la campagna di raccolta fondi dedicata a questo progetto che culminerà con la cena ad invito del 7 settembre con tutti i principali sostenitori.

Miadi 2016 presentato a Pitti Bimbo con Ermanno Scervino

 

Il progetto sostenuto da MiaDi in pillole

All’Ospedale Pediatrico Meyer sta nascendo, con l’arrivo del dott. Manuele Lampasi dal Rizzoli di Bologna, il nuovo centro specialistico di neuro-ortopedia, che si propone i seguenti scopi:

  • Potenziare le possibilità diagnostiche per i casi sospetti (ad esempio pazienti indirizzati all’ortopedico per problematiche ritenute di sua pertinenza, per le quali venga invece sospettata una patologia neurologica in fase iniziale);
  • Ottimizzare le possibilità terapeutiche e la verifica dei risultati (integrando le possibilità di terapia medica, fisica, ortesica e chirurgica);
  • Avviare verso i ricoveri chirurgici casi selezionati.

Le patologie d’interesse neuro-ortopedico includono un ampio spettro di condizioni cliniche per la cui corretta valutazione e gestione sono coinvolte diverse figure professionali. Questa struttura prevede il coinvolgimento contemporaneo di queste figure (chirurgo ortopedico, neurologo, fisiatra, fisioterapista, infermiere gessista e personale di radiologia, neurofisiopatologia e neurochirurgia) per non avere limiti sia in fase diagnostica che in fase terapeutica ed evitare spostamenti fuori regione per le famiglie che necessitino di un servizio multidisciplinare.

Scialitica

tavolo

La nuova sala operatoria di neuro-ortopedia
L’AOU Meyer realizzerà una sala operatoria tecnologicamente all’avanguardia per l’esecuzione di interventi di traumatologia ed ortopedia H24. L’innovazione tecnologica porterà a disporre in sala di nuove lampade scialitiche a led, sistema di videoregistrazione e videoconferenza, apparecchiature importanti quali nuovi apparecchi per anestesia di ultima generazione, untavolo operatorio progettato per la traumatologia, accessori e complementi per la gestione di interventi chirurgici in tutti gli arti su più tavoli operatori, strumentario chirurgico e accessori, arredi tecnici speciali.

BottonaDona copia

“Qui ogni giorno è un’esperienza nuova, una sfida diversa, ma l’aria che si respira è particolare, è uno stimolo continuo a fare meglio, è come se tu non fossi solo a lavorare nel tuo piccolo studiolo, ma sentissi il sostegno dei colleghi delle altre specialità e della direzione ad andare verso la strada giusta.
Dott. Manuele Lampasi, medico.

Tengo a ringraziare sentitamente Francesco e Tiziano che hanno dato vita al progetto MiaDi. Il loro ruolo di ambasciatori di questa causa a favore della neuro-ortopedia è fondamentale per sensibilizzare il tessuto sociale di imprese e famiglie sull’importanza di quanto viene realizzato dal Meyer per la cura dei bambini
Prof. Giampaolo Donzelli, Presidente Fondazione Meyer

BottonaTshirt copia

tshirt_miadi_retro tshirt_miadi_fronte