Goya in Italia. Due capolavori tra luce e ombra

Due inediti di Goya, sconosciuti, da apprezzare nella loro bellezza, nei loro segreti e nel loro essere protagonisti di un evento culturale legato ad un pensiero solidale per l’Ospedale pediatrico Meyer.

La Mostra Goya in Italia. Due capolavori tra luce ed ombra sarà inaugurata il 10 agosto alle ore 18,30 a Castiglione della Pescaia  e sarà introdotta da una Lectio Magistralis di Lorenza Mochi Onori e di Daniel Josè Carrasco De Jaime, con interventi del prof. Giovanni Maria Flick, Presidente Emerito della Corte Costituzionale e del Presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Eugenio Giani.

L’esposizione consentirà al pubblico di ammirare per la prima volta due opere recentemente attribuite al pittore: un dipinto ispirato al verso 61 del VI libro dell’Eneide di Virgilio e uno che ritrae Don Miguel Cayetano Soler, non solo nel suo aspetto esteriore, ma anche nella sua psicologia.

Le opere saranno poi esposte dal 13 agosto al 7 settembre al Museo Civico Archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia e dall’8 al 30 settembre al Polo Espositivo Clarisse Arte di Grosseto, gestito dalla Fondazione Grosseto Cultura.

Questa straordinaria esposizione, che mostra per la prima volta al pubblico le due opere recentemente attribuite a Goya, è resa possibile da Viveterna s.r.l.s., brand impegnato attraverso la progettazione di residenze di lusso nella valorizzazione del paesaggio toscano, in particolare del panoramico promontorio di Castiglione della Pescaia.

Viveterna crede nella cultura e nel sociale, e proprio da questi valori è nata l’idea di mettere a disposizione del pubblico due inediti capolavori di Goya, e di destinare il denaro raccolto in occasione degli eventi privati e pubblici collegati alla mostra alla Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer. L’occasione di sostegno è rappresentata da un progetto di eccellenza del Meyer, nato per sviluppare cure innovative sul fronte della neuro-oncologia (il progetto di ricerca in ricordo di Maria Sole Marras).