“Con tutto il cuore”, Conad a fianco del Meyer

Conad del Tirreno dà continuità al sostegno della Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer lanciando una nuova campagna di solidarietà finalizzata a finanziare le attività di indagine e ricerca su gravi malattie genetiche, del sistema nervoso e del metabolismo in ambito pediatrico.

Un’iniziativa che fa bene allo spirito e a tanti piccoli pazienti: Conad del Tirreno dà continuità all’impegno solidale a favore della Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer.

Con il sostegno dei propri clienti, la cooperativa ha lanciato la nuova campagna di solidarietà “Con tutto il cuore” destinata a dotare l’Ospedale di apparecchiature mediche importanti per la diagnosi, terapia e cura di alcune malattie pediatriche.

Dopo l’ottimo risultato delle tre precedenti edizioni – 873 mila euro già devoluti – l’auspicio di Conad del Tirreno è superare il milione di euro, col desiderio che anche questa nuova “tappa” possa confermare il valore di un’iniziativa sempre molto sentita e condivisa dai clienti, perché dà continuità all’impegno a favore dei bambini ricoverati nei tre ospedali.

Quest’anno il nuovo obiettivo solidale di “Con tutto il cuore” è sostenere la Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer per dotare il Laboratorio di Biologia Molecolare delle Malattie Neurometaboliche del Meyer di un moderno e avanzato spettrofotofluorimetro per le attività di diagnostica e di ricerca su gravi malattie genetiche del sistema nervoso e del metabolismo in ambito pediatrico.
Le malattie genetiche si riferiscono a patologie che si possono manifestare sin dalla nascita, anche nella vita intrauterina – ma anche più tardivamente e persino nell’età adulta – spesso non facili da diagnosticare.
Nello specifico lo strumento verrà utilizzato non soltanto dal Laboratorio di Biologia Molecolare delle Malattie Neurometaboliche, ma anche dagli altri laboratori specialistici del Meyer e servirà per dosare l’attività di enzimi e le concentrazioni di altre sostanze fondamentali per la diagnosi delle malattie metaboliche, gravi patologie per alcune delle quali è disponibile una terapia specifica, e per il monitoraggio clinico e terapeutico dei pazienti affetti da fibrosi cistica.
Il Laboratorio di Biologia Molecolare delle Malattie Neurometaboliche del Meyer, centro di riferimento nazionale per molte di queste patologie, di cui è responsabile la professoressa Amelia Morrone, riceve ogni anno oltre 1500 richieste per analisi biochimiche e genetiche provenienti non soltanto dalla regione Toscana, ma anche dal resto d’Italia.

“Siamo felici – spiega il professor Gianpaolo Donzelli, presidente della Fondazione Meyer – che anche quest’anno prosegua il rapporto di collaborazione e amicizia che ci lega a Conad. Negli anni scorsi, grazie a questo lavoro congiunto, abbiamo raggiunto importanti risultati: abbiamo dotato la Dermatologia pediatrica di un laser a colorante pulsato, abbiamo donato una incubatrice di nuova generazione alla Terapia intensiva neonatale. Adesso vogliamo sostenere l’attività del Laboratorio di biologia molecolare e cellulare”.

“Siamo orgogliosi di riproporre l’iniziativa che più di tante altre è nel cuore dei nostri clienti”, dichiara l’amministratore delegato di Conad del Tirreno Ugo Baldi. “Una campagna solidale che è ragione del nostro essere comunità e dà senso al concetto di cittadinanza d’impresa di cui siamo interpreti. L’attenzione ai più piccoli è un impegno che ci prendiamo sapendo bene che tante persone ripongono fiducia in noi. Fiducia che abbiamo l’obbligo di ripagare avendo sempre ben presenti i bisogni delle comunità di cui, prima di altro, siamo cittadini”.

Il meccanismo prevede che dal 6 novembre al 24 dicembre prossimi, in tutti i punti di vendita di Conad del Tirreno in Toscana, nella provincia di La Spezia, nel Lazio (per il Bambino Gesù) e in Sardegna (per il Microcitemico di Cagliari), ogni 25 euro di spesa effettuata con la Carta Insieme Conad sia possibile ritirare, con un piccolo contributo, un addobbo solidale piatto o uno tridimensionale luminoso realizzati in porcellana. Potranno essere utilizzati per decorare l’albero di Natale, abbellire la casa o personalizzare un pacchetto di Natale.

Per ogni addobbo solidale ritirato Conad del Tirreno destinerà 0,50 euro a sostegno dei progetti dei tre ospedali che rappresentano l’eccellenza clinica nazionale in campo pediatrico.

Le iniziative legate a “Con tutto il cuore” cominciano con un primo appuntamento presso l’Ospedale Pediatrico Meyer il 15 Novembre, evento che vedrà la presenza di animatori, freestyler, giocolieri e ballerini che doneranno “PER I PIU’ PICCOLI LA SOLIDARIETA’ PIU’ GRANDE”.
Conad del Tirreno
Conad del Tirreno è una delle sette imprese cooperative tra imprenditori dettaglianti indipendenti associata al consorzio nazionale Conad ed ha sede a Pistoia. Associa 212 soci imprenditori – 120 in Toscana e provincia di La Spezia, 39 nel Lazio, 53 in Sardegna – con 341 punti di vendita che, nel 2016, hanno sviluppato un fatturato di oltre 2,39 miliardi di euro. Gli occupati di sistema sono complessivamente oltre 9.500 mila.